Il berretto a sonagli

Dal 9 al 20 Febbraio 2022
NOTE DI REGIA

Il “Berretto a Sonagli” fu scritto da Luigi Pirandello nel 1916 in Siciliano per il grande Angelo Musco a cui la commedia non piaceva e con la quale non ebbe successo: la regia era di Nino Martoglio. Poi Pirandello la tradusse in Italiano.
Non c’è dubbio che in Siciliano questa “commedia nerissima” sia più viva e lancinante.
Noi faremo una mescolanza tra la “prima” e la “seconda” versione di questo “specchio” di una umanità che
fonda la sua convivenza “civile” sulla menzogna.
Il “Berretto a sonagli” è il primo esempio radicale di teatro italiano “espressionista” amarissimo,
comicissimo e crudele.

Gabriele Lavia

ALTRE NOTE
:
CAST

EFFIMERA PRODUZIONI

in coproduzione con DIANA OR.I.S.

Gabriele Lavia

Federica di Martino

e altri 6 attori in via di definizione

Regia: Gabriele Lavia

Scene: Alessandro Camera

Costumi: ideati dagli allievi del terzo anno

dell’Accademia “Costume e moda” di Roma

coordinatore Andrea Viotti

Musiche: Antonio Di Pofi

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Maggiori informazioni

Menu